capo verde santiago

   
mappa isola di santiago capo verde

L’isola sottovento di Santiago (dal portoghese São Tiago, San Giacomo, o Santiagu nelle lingua creaola locale) è la maggiore delle dieci isole dell’arcipelago della repubblica di  Capo Verde, dove si trova la capitale del paese, Praia. Santiago è stata la prima isola dell'arcipelago ad essere scoperta e colonizzata dai portoghesi, 991  km² di area con un 201 km di costa,   clima tropicale secco per l'intero anno con temperature medie di 26-27 gradi,  è popolata da circa 240.000 persone, poco meno della metà della popolazione dell’intero paese e di cui oltre 132.000 concentrati nella sola città di  Praia, centro economico, commerciale e amministrativo dell’isola e di tutta la repubblica, 98% di popolazione di religione cristiana cattolica, cultura latina, lingua ufficiale portoghese, stabilità politica e sociale, bassissimo tasso di criminalità, assenza di malattie endemiche, conferiscono a Capo Verde e all'isola di Santiago caratteristiche uniche rispetto a tutti gli altri paesi della fascia tropicale del globo. La vocazione turistica di Capo Verde è poco evidente nell'isola di Santiago, che basa la sua economia proprio sull’attività amministrativa e politica della capitale, in cui sono presenti tutte le sedi istituzionali del paese, e commerciale per la presenza del porto  in cui vengono sdoganate gran parte delle merci in transito per l’arcipelago. Santiago, oltre a questo, è  l’isola più interessante  dell’arcipelago, ritenuta la culla della cultura capoverdiana, dove risiedono le testimonianze storiche della colonizzazione portoghese e della nascita del paese, oggi patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nella cittadina di Ribeira Grande de Santiago (Cidade Velha), e per i suoi bei paesaggi costituiti da un entusiasmante alternarsi di valli, verdeggianti montagne e spiagge tropicali, il tutto in una cultura e modi di vita non contaminati dal turismo di massa e dalle speculazioni, contesto ammirato da ogni visitatore che oggi raggiunge l’isola. Ciò che ha penalizzato turisticamente Santiago è stato il concentrarsi sulle attività istituzionali e commerciali dell’isola, orientando le politiche e i fondi per lo sviluppo turistico  su altre isole, dove il turismo rappresenta la fonte di sostentamento principale, una scelta amministrativa che ovviamente ha cercato di bilanciare le non elevate risorse economiche disponibili; si pensi che fino al 2005 Santiago e  la  sua capitale Praia non avevano nemmeno  un aeroporto internazionale che però era presente sulle isole  di Sal e Boa Vista, dove si sono insediati villaggi turistici e investimenti dei maggiori tour operator internazionali. Oggi, e dopo l’importante riconoscimento dell’UNESCO, è cominciato un lento processo di valorizzazione turistica dell’isola, nel miglioramento dei servizi e dell’indotto, valorizzazione delle bellezze naturali dell’isola, che presenta  anche aree con bellissime spiagge tropicali, un interessante parco nazionale e non secondariamente una cultura, ritmi di vita e una ospitalità che la differenziano molto dalla tipiche offerte dei villaggi turistici delle altre isole. Santiago sta ricevendo numerosi investimenti, sia di privati che nell'ambito di cooperazioni internazionali principalmente con Cina, Portogallo, Lussemburgo, soprattutto diretti alle infrastrutture, al miglioramento dell’ospitalità e servizi turistici, investimenti diretti alla formazione nel settore turistico. Investimenti di privati  sono maggiormente destinati al settore immobiliare, ricettivo turistico e anche a residenza o turismo di medio e lungo periodo, il tutto anche favorito da agevolazioni fiscali per  residenti stranieri e pensionati, infatti, basta una pensione di circa 1.180 euro al mese per ottenere la residenza definitiva per se, il proprio coniuge e parenti minori a carico, oltre a agevolazioni fiscali e franchigie doganali (Lei n. 19/V/96 del 30 dicembre), e oltre a  questo, per tutti gli stranieri,  sono ampiamente tutelati gli investimenti immobiliari, e degli italiani in particolare, tramite un accordo tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo della Repubblica di Capo Verde, in materia di promozione e protezione degli investimenti  (Legge 29 dicembre 1999 n. 527, Gazzetta Ufficiale n 13.del 18.01.2000) ed infine gli stranieri anche non residenti possono aprire società, attività commerciali e conti bancari.




Camere e monolocali

]
  

Investimenti a Capo Verde
     
 
mappa arcipelago di capo verde


 

torna su